🚚 SPEDIZIONE GRATUITA PER L'ITALIA 🇮🇹 - 🌎 free shipping over $500

iPad consacrato come strumento da disegno da David Hockney, il più grande pittore inglese vivente!

Spesso abbiamo parlato di applicazioni per iOS progettate per consentire agli utenti di utilizzare gli iDevices come strumenti per il disegno. In un primo momento, quando ancora iPad non era stato lanciato sul mercato, queste applicazioni, pur dotate di ottime caratteristiche software e di un eccellente feedback tattile, risentivano delle ridotte dimensioni del display di iPhone ed iPod Touch. Con la commercializzazione di iPad non solo questo limite è stato notevolmente attenuato, o addirittura eliminato, ma è migliorata ancor di più la qualità delle applicazioni per il disegno, tanto da consacrare iPad come vero e proprio strumento professionale, anche per coloro che operano in questo settore. Emblematico è il caso di David Hockney, probabilmente il più grande pittore inglese vivente, che, volendo dipingere “L’arrivo della natura” ha deciso di realizzare ben 52 quadri proprio con iPad e con un’applicazione del costo di appena 8 sterline. Dopo il salto maggiori dettagli.

In questi giorni alla Royal Academy of Arts di Londra è possibile visitare una monografia dedicata a David Hockney costituita da ben 52 quadri sulla primavera; in particolare si tratta di cinquantuno stampe grandi un metro e mezzo l’una ricavate da disegni fatti a mano con iPad ed un dipinto ad olio grande quindici metri.

Ciò che ci ha indotti a segnalare la notizia è, appunto, la particolare circostanza che i disegni sono stati realizzati con iPad, nonché le peculiari dichiarazioni rilasciate dall’autore, pubblicate su Repubblica.it e che riportiamo di seguito.

Ho sempre desiderato fare un grande quadro sull’arrivo della primavera, quando le foglie cominciano a sbocciare sugli alberi e pare che volino nello spazio in un modo meraviglioso“. Invece di farne uno, però Hockney ne ha fatti 52, utilizzando “un’applicatazione che costa appena 8 sterline e che ti permette di dipingere con le dita sullo schermo, facendo il pennello grosso o fino, mescolando il colore, cambiando la luminosità“. E riguardo l’iPad ha affermato: “…e puoi tenerti questo apparecchietto in tasca, non hai bisogno di portarti dietro nulla, né tele, né matite, né acqua, niente di niente. Oh, come sarebbe piaciuto l’iPad a certi artisti del passato, a Tiepolo, a Van Gogh. L’unico svantaggio è che non senti la resistenza della carta alla matita o al pennello, un fattore importante per chi disegna o dipinge, ma i vantaggi superano gli svantaggi“.

Sebbene l’opera sia dedicata alla primavera, in realtà, per realizzarla, il pittore ha impiegato ben quattro primavere: la prima per osservare, la seconda e la terza per preparare, fare bozzetti, immaginare il tutto, e la quarta per dipingere, sull’iPad o su tela, i 52 quadri intitolati “The arrival of spring in Woldgate, East Yorkshire, in 2011“.

Sempre secondo quanto si evince dalle dichiarazioni pubblicate su Repubblica, è probabile che l’idea di realizzare l’opera sia venuta al pittore dal tornare a casa, nello Yorkshire, dopo aver vissuto molti anni in America. Hockney, infatti, al proposito ha dichiarato: “Sì, ho passato trent’anni in California, dove la primavera è breve, quasi non te ne accorgi, è sempre estate da quelle parti, così tornare a casa ha avuto un grande impatto visivo e la primavera è uno stupendo spettacolo da guardare“.

Oltre ad aver dedicato i cinquantadue dipinti alla primavera, Hockney l’ha anche filmata con diciotto telecamere mobili attaccate alla propria jeep.

Che dire: dobbiamo sempre più prendere atto di quanto i prodotti rivoluzionari realizzati da Apple, giorno per giorno, stiano modificando la quotidianità di ciascuno di noi, sia in campo personale che professionale!

Cosa ne pensate?

Qualità

Ti garantiamo un servizio di qualità eccellente

Spedizione

Spediamo solo con i corrieri più affidabili .

Valore

Un valore destinato a crescere nel tempo.

Opere uniche

Le nostre opere sono corredate di certificato di autenticità.

Language
Italian
Open drop down